Mentre l’economia del Venezuela decresce, le criptovalute ne colmano le lacune

Mentre l’iperinflazione e la presenza delle sanzioni imposte dagli Stati Uniti si ripercuotono negativamente nell’economia del Venezuela, le criptovalute stanno emergendo come uno strumento per proteggersi dal rapido deprezzamento del bolivar.

In Venezuela, le criptovalute vengono utilizzate principalmente per proteggere i salari dei lavoratori e i depositi bancari di privati dall’inflazione, aiutare le aziende a gestire il flusso di cassa in una valuta in rapido deprezzamento dall’inflazione.

I trader e gli esperti di criptovaluta affermano che le operazioni di bolivar sulla piattaforma peer-to-peer di Binance sono aumentate del 75% da maggio, rendendo il Venezuela l’unico paese dell’America Latina i cui volumi di scambio sono aumentati da quando i prezzi dei bitcoin sono crollati all’inizio di maggio.

Le criptovalute in America Latina hanno ricevuto una rinnovata attenzione a giugno dopo che El Salvador ha adottato il bitcoin come moneta a corso legale. È cresciuto in popolarità in Argentina con la ripresa dell’inflazione.

Ti potrebbe interessare anche:

I pagamenti in criptovalute in Russia non riusciranno ad eludere le sanzioni

by | Set 27, 2022 | News | 0 Comments

La guerra tra Russia e Ucraina sta andando avanti ormai da mesi creando scompiglio a livello internazionale e destando non poche preoccupazioni per quanto riguarda...

Polkadot ecosystem brings blockchain innovation to the traditional economy sectors

by | Mag 23, 2022 | News | 0 Comments

Elite blockchain startups and investors met in Lugano during the event Decentralized Lugano in April 2022. The event was promoted by Mark Cachia, well-known investment manager and founder of VC firm Scytale toghether with BIL (International Bank of Luxembourg ) Suisse. The event was meant to raise awareness of the importance of Blockchain technology. The participants, guests and start-ups came from all over the world to connect and bring blockchain innovation to the traditional economy sectors using Polkadot technology.

LUGANO E BIL DALLA TRADIZIONE ALL’AVAGUARDIA NELL’INNOVAZIONE BLOCKCHAIN

by | Mag 23, 2022 | News | 0 Comments

La Svizzera è senza dubbio una sede allettante per gli investitori, grazie al favorevole sistema fiscale del paese e al sistema legislativo che ha introdotto il concetto di blockchain e asset digitali.

Il fondatore di Polkadot Gavin Wood sceglie Lugano per annunciare XCM

by | Mag 5, 2022 | News | 0 Comments

Lugano sempre di più capitale europea della Blockchain, durante l’evento Decentralized Lugano di Aprile 2022, organizzato dall’ufficio di Lugano della BIL, la Banque Internationale à Luxembourg (Suisse), l’ospite d’onore della serata Gavin Wood, co-fondatore di Ethereum , fondatore della Web3 foundation, sopratutto autore della white paper e co-fondatore di Polkadot, ha annunciato che XCM sarà rilasciato nei prossimi giorni.